Verbale Aps Cd 5feb10

VERBALE riunione del CD del giorno 6 febbraio 2010

Presenti: Marina Cotone, Giovanna D’Alonzo, Maurizio De Stefano, Massimo Lampa, Iaia Masullo, Alessandra Ruggiero, Adele Spina; Maria Ricca ci ha raggiunti e Salvatore (marito di Adele) ci ha sopportati

Sito: Giovanna D’Alonzo parla con Giovanna Franzese per valutare dal punto di vista tecnico cosa si può fare.
Il GAS comunque vuole mantenere il livello attuale di flessibilità grazie alla gestione dinamica.
Una soluzione potrebbe essere preparare i contenuti per una pagina che possa essere ospitata sul sito della cooperativa, con le ns info base, in cui poi si mette il link al ns sito attuale gestito su wikidot.
Si pensa inoltre di attivare un gruppo (aldo, stefania, alerocco, .. e chi ci vuole essere) per valutare nuove soluzioni che ci garantiscano sia sul piano della facilità di aggiornamento dinamico che della privacy, tenendo conto che le cose fondamentali da garantire al meglio sono la gestione degli ordini e il conto gas. Quindi pensiamo come mettere insieme wikidot e forum tenendo conto di questi paletti.

Altri GAS: Massimo va domenica alla Ragnatela a Castel Volturno per prendere contatti. Ci dirà.

Gestione Fresco:
procedura: Max invia settimanalmente il foglio unico per gli ordini con listino aggiornato, con tutti i produttori. Ognuno invia il proprio ordine entro le 18.00 della domenica al proprio coordinatore. I coordinatori dei gasetielli elaborano il foglio degli ordini producendo N fogli (uno per ogni produttore) e lo inviano ai produttori o al referente, a seconda dei casi.
Al momento ci sono 5 produttori.
Per quanto attiene Fuori di Zucca e Maria Luisa, i coordinatori inviano al produttore
Per Emilio, i coordinatori inviano a Iaia, che invia ad Emilio
Per il fresco esotico, i coordinatori invieranno al referente (da individuare: Iaia sentirà Alda, inoltre Valeria si era proposta) che invierà al magazzino della coop.
Per Eduardo: i coordinatori inviano a lui. Per Eduardo, dobbiamo concordare con lui se preferisce un ordine anche esiguo settimanale, oppure preferisce fare delle chiamate, nel qual caso se le può gestire lui
Gli ordini di fresco sono settimanali per FdZ e ML. Vogliamo valutare la possibilità di rendere settimanale anche quello di Emilio, perché la frutta non mantiene tanto a lungo le proprietà nutritive (15 gg sono troppi).
La frutta esotica rimane ogni 15gg, come da gestione magazzino CTM.
Olio: si propone di rendere disponibile l’olio che Eduardo ha detto di avere ancora disponibile (circa 60lt) a chi ne avesse bisognoSi ribadisce che l’ordine di olio è annuale, e che il nostro produttore consolidato è Silvana (sono 8 anni che compriamo da lei). Si valuterà nel caso di fare una chiamata ulteriore a maggio, per chi avesse calcolato male il proprio fabbisogno, tenendo conto che a quel punto potrebbe non essere più disponibile.
Si propone, inoltre, che Eduardo lanci e gestisca la chiamata per coloro che sono rimasti fuori da quella di Silvana e non possono attendere sino a maggio.

Formazione:
si ipotizza la possibilità di agire contemporaneamente a vari livelli da intersecare

  • I livello : Si pensa di organizzare incontri introduttivi con i seguenti temi:

Introduzione all’alimentazione
Inquinamento e alimentazione
Il territorio campano: l’inquinamento e gli effetti sul nostro vivere quotidiano e sulla nostra alimentazione

  • II livello: Attività laboratoriali di riflessione sugli stili di vita (con particolare riferimento all’alimentazione)
  • III livello: Come viene prodotto: seminario con esperti del prodotto di informazione generale (pasta, olio, etc.)
  • IV livello: In cucina/nella Toeletta/n ..: laboratori di uso, produzione, elaborazione, manipolazione, … del prodotto

La proposta verrà presentata all’assemblea. Gli eventi di formazione potrebbero essere organizzati sia in bottega, che nelle case (dipende) e potrebbero anche coinvolgere la cooperativa in modo da diventare eventi GAS-COOP . La tabella in allegato sarà portata in assemblea per un primo censimento degli interessi.

  • Collaborazione con la Cooperativa in ambito FORMAZIONE- INFO-EDUCATIVO

Maria Ricca ci chiede inoltre di partecipare alla formazione dei volontari sulla sessione dedicata ai Gas: occorrono gasisti volontari per questi incontri che partiranno fra breve. Maria propone Massimo e Piero.

La Cooperativa ci ha formulato delle proposte di collaborazione nell’ambito info-educativo. Tra queste vi è quella di partecipare all’evento “Mi illumino di meno” del 12 febbraio: abbiamo pensato di fare la nostra assemblea, che cade proprio in quel giorno, a lume di candela .

Per quanto riguarda i Progetti nelle scuole (settore della cooperativa) ci chiedono di ragionare con loro per un futuro progetto comune: Alda è interessata. Si facessero avanti anche tutti gli altri interessati e/o che lavorano nella scuola. L’impegno minimo richiesto è di individuare potenziali contatti con scuole e/o insegnanti.
Segue uno schema di scheda da riempire

EVENTI
Prodotti Seminario/laboratorio Chi ne parla/chi lo fa quando dove
pasta Come viene prodotto …… …… ……
pasta Nel consumo critico …… …… ……
pasta In cucina …… …… ……
olio Come viene prodotto …… …… ……
olio Nel consumo critico | …… …… ……
olio In cucina …… …… ……
cosmetici Come viene prodotto …… …… ……
cosmetici Nel consumo critico …… …… ……
cosmetici Nella toeletta …… …… ……
…… …… …… …… ……
| …… …… …… …… ……

Abbiamo concluso con un'ottima cena a cura di Giovanna, Adele, Alessandra e Maria
grazie (Iaia)

Unless otherwise stated, the content of this page is licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License