Resoconto131109

VERBALE DELL’ASSEMBLEA ORDINARIA DEL 13/11/2009

il giorno 13 novembre 2009 alle ore 18,30 si è riunita presso la sede di Vico Monteleone, 8 in Napoli l’assemblea ordinaria dell’APS GAS Friarielli con il seguente ordine del giorno:

1) Proposta di inserimento di una riunione ulteriore;
2) Apertura nuovo conto presso Banca Popolare Etica;
3) Questione contributo volontario;
4) Rapporto con la Cooperativa 'e pappeci;
5) Mercatino di Natale a piazza Dante 17/20 dicembre 2009;
6) Resoconto sulle riunioni tenutosi per la costituzione del DES;
7)varie ed eventuali

Sono presenti i sig.ri: Maria Rosaria Masullo (Presidente), Enrico Avitabile, Massimo Lampa, Maurizio De Stefano, Carla Mangione, Aldo Pappalepore, Giovanna D’Alonzo, Anna Grandone, Adele Spina, Julie Faucher, Daniela Ducci, Pasquale Castaldo, Bruno Porzio, Giuseppe Fedele, Luciana Sabia, Paola Napoletano, Marina Cotone, Maria Desiderio, Alessandra De Ruggiero, Giorgio Quaranta, Carlo Cananzi, Giuseppe Fiore, Loredana Locci, Renata De Gregorio,Rita…, Gaetano…, Florinda…, Stefania Boffola, Maria Amendola.

L'assemblea chiama a presidiere Maria Rosaria Masullo ed a verbalizzare Giorgio Quaranta.

Sul punto 1) dell'OdG si stabilisce che, a causa dei molti argomenti da affrontare in questo periodo, di inserire un’ulteriore riunione il 25 novembre 09 ore 18,30 presso la Bottega del centro. Resta confermata la riunione di dicembre.

Sul punto 2) dell'OdG il presidente comunica che l'esito della votazione per la scelta del conto GAS ha decretato l'apertura di un conto presso la Banca Popolare Etica e quindi si provvederà a chiudere il conto GAS presso la cooperativa. Il passaggio dal conto-gas cooperativa alla Banca sarà affiancato dal un rendiconto della situazione economica attuale del gruppo. Il conto corrente, aperto presso Banca Etica, sarà intestato all'associazione Gas Friarielli e saranno autorizzati alla gestione il presidente (Maria Rosaria Masullo) e il tesoriere (Giuseppe Fiore) a firma disgiunta.

Sul punto 3) dell'OdG il direttivo chiede di votare la proposta di portare la maggiorazione per ogni membro dell'associazione al 5%, chiedendo al contempo a tutti gli associati di partecipare, al meglio delle proprie possibilità, alla “vita del GAS” (ampia turnazione nella gestione degli ordini, nello scarico dei prodotti, nella divisione dei prodotti tra i vari gasisti, turni nelle botteghe del Pappece, etc., etc.). Tale proposta viene votata all'unanimità dall'assemblea.
A tal proposito sarà resa disponibile una tabella sul sito del GAS in cui verranno inserite di volta in volta gli ordini e a cui ogni gasato potrà dare la propria disponibilità.
Si ricorda la proposta portata avanti dal gruppo “salumi e formaggi” in base alla quale partiranno nuovi ordini solo se dei volontari si proporranno di affiancare i referenti prodotto.

Sul punto 4) dell'Odg il presidente propone di associarsi alla cooperativa come associazione e aprire poi un libretto presso di essa, versando parte della maggiorazione. Tale evenienza ha suscitato un vivo dibattito, dovuto in parte alla poca conoscenza da parte dei “nuovi” e anche dei “meno nuovi” del rapporto che intercorre tra la cooperativa e l'associazione del GAS. Gli interventi dei vari soci (Maurizio De Stefano, Massimo Lampa, Giuseppe Fedele, Enrico Avitabile, Loredana Socci, Giuseppe Fiore, Giovanna D'Alonzo, Carlo Cananzi, Giorgio Quaranta ed altri) hanno provato a chiarire tale rapporto, sottolineando che il GAS è nato all'interno della cooperativa, che i principi coincidono. Si è però poi innescata una discussione fra pochi partecipanti all’assemblea, maggiormente inseriti nella cooperativa, che ha provocato soprattutto nei nuovi arrivati una maggiore confusione. Si è cercato di chiarire che le due entità sono ben distinte seppure condividano gli stessi principi e valori! Enrico Avitabile ha informato che il magazzino di S. Giorgio è in via di chiusura, e quindi si potrebbe pensare di condividere un nuovo magazzino.
Ci si rende conto che questo punto necessita di un chiarimento maggiore all’interno dell’associazione e che un incontro con il Cda della cooperativa gioverebbe. Loredana, che fa anche
di suddetto organo, se ne farà promotrice.
Sul punto 5) dell'OdG Giovanna chiede la disponibilità per gli stand informativi all’interno dell’evento le botteghe del sociale, al quale siamo stati invitati tramite la cooperativa.Anche quest'anno l’evento si svolgerà a piazza dante e dal 17 al 20 dicembre. L’attività che potremmo gestire va dalla collaborazione con il gruppo campagne della cooperativa, i laboratori bambini(giochi tipo sapientino con gli ortaggi, etc.), la gestione di eventi seminariali, etc.
Giovanna D’Alonzo con Stefania dettaglieranno in rete la proposta con la richiesta dei vari turni.

Vista la tarda ora non resta il tempo per affrontare il punto 6) ma comunque viene proposto alla cooperativa di partecipare al DES.

L’assemblea si conclude alle ore 21.15 Del ché è verbale.

La Presidentessa Il segretario
f.to Maria Rosaria Masullo f.to Giorgio Quaranta
Unless otherwise stated, the content of this page is licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License