Resoconto 170910

Sintesi dell’incontro di venerdì 17 settembre del Gruppo Fresco.

Sono presenti all’incontro: Sara Fiorentino(ben tornata ), Paola Napolitano, Roberta Alvino, Marina Cotone, Alessandra Ruggiero, Paolo De Crescenzo, Eduardo De Luise, Maurizio De Stefano, Massimo Lampa, Tina Aiello.

La riunione del gruppo è preceduta dall’incontro con Pucciarelli di Pertosa per fare il punto su quanto la sua azienda è in grado di offrire al GAS.
Pucciarelli produce mele delicious rosse e gialle e mele annurche, che sono in maturazione in questo mese,di cui potrebbe assicurarci una discreta fornitura. La coltivazione delle mele è biologica per cui dovremo abituarci a frutta bruttina ma buona. Oltre alle mele nel breve periodo potrebbe fornire spollichini tardivi, in inverno broccoli. Pucciarelli produce anche farro,orzo per la gioia del Gruppo Pasta, che potremmo acquistare sia decorticati che in farina.
Salutato Pucciarelli si passa alla riunione.

Introduce Tina che, partendo dall’incontro del settembre 2009 in cui si decise di affiancare Fuori di Zucca con un altro produttore (M.Luisa), commenta l’andamento del fresco nel periodo settembre 2009-2010. Le criticità emerse in passato sono state in parte superate stante l’affiancamento iniziale a Fd Z. anche se il numero di coloro che compra fresco in realtà non è aumentato Tra i gasisti molti si sono rivolti ai produttori presenti nelle piazze ed alcuni continueranno a non fornirsi di fresco attraverso il GAS per le zone di origine dei prodotti, per la casualità delle forniture, per il costo dei prodotti.

Si apre una discussione estremamente interessante sui modi di vita,il ruolo dell’associazione e del GAS nel rapporto con le PES, che alcuni del gruppo ritengono risolutive nell’acquisto di fresco in prospettiva, come superamento dell’organizzazione del GAS solo per il fresco, la sensazione che il rapporto con FdZ si stia avviando all’esaurimento stante le scelte d’impresa della cooperativa.

Sul rapporto con le PES, Maurizio informa che difficoltà logistiche dovute alla imminente stagione autunno/inverno (ore/luce, meteo) frenano una programmazione autunnale delle Piazze, per cui si partirà con l’iniziativa di S. Chiara il 30 settembre, ai margini della quale ci sarà la riunione anche con i produttori per valutare i prossimi passi.

A questo punto emerge la necessità di continuare nella ricerca di produttori che incentivino i gasisti ad acquistare il fresco attraverso il GAS (in proposito si è anche riaccennato a Rusciano), anche valutando giorni e modalità diverse di distribuzione dei prodotti.
Per la frutta il quadro sembra più chiaro. Quest’inverno il GAS potrà contare su Pucciarelli e Weber (il vicino di Eduardo) per le mele,su Emilio e le sorelle Montone per clementine,mandarini arance e limoni.

In attesa dell’Assemblea,in cui riproporre le discussioni che si sono aperte l’incontro si chiude alle venti.

Unless otherwise stated, the content of this page is licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License